Fare o non fare. Non c’è provare.

Dall’altra parte del Mediterraneo, finalmente ho il tempo di concentrarmi un po’ sul blog e fare il punto della situazione dopo i primi 5 giorni in terra malagueña.

Plaza de la Constitucion

Plaza de la Constitucion

Siamo arrivati giovedì 5 alle 23.30, l’aeroporto di Malaga è una cosa gigantesca, moderna e fighissima. Non pensavo potesse esserlo più di Barajas (Madrid) o del Prat (Barcellona), eppure a me pare persino più grande e maestoso. Unica pecca la consegna dei bagagli, in ritardo di mezz’ora in puro stile italiano, vedi mai che ci prenda lo shock culturale.

Le prime notti abbiamo squattato casa di un paio di cugini di J., che ci hanno accolto mentre cercavamo compulsivamente casa. Il primo giorno ne abbiamo vista una ed è, paradossalmente, quella in cui poi ci siamo trasferiti definitivamente.

Ci siamo presto resi conto che Malaga è una città veramente grande, più di quello che io mi già mi aspettavo. Per arrivare in qualsiasi posto bisogna camminare parecchio, ed è abbastanza difficile all’inizio quando non ti orienti per niente, per fortuna però è spettacolarmente servita da autobus! Linee di bus ovunque, che vanno in qualsiasi posto. Fino alle 12. Poi so’ cazzi tua.

Noi viviamo un po’ fuori dal centro, a 20min di autobus, appunto. La cosa buona è che gli affitti – già di per sè non cari – appena si esce dal centro si abbassano ancora di più. L’altra cosa buona è che tutti i vari quartieri sono come piccole città nelle città, ed il nostro barrio non fa eccezione: ho contato 4 banche solo nei primi 500m, 2 supermercati, Nmila bazar cinesi (qui vendono di tutto, dagli alimentari alle coperte), 1 centro de salud, kebabbari, ristoranti cinesi e taperie a piovere. Insomma, le cose fondamentali ci sono tutte.

Cien Montaditos

Cien Montaditos

Le prime impressioni sono tutte positive. Ci aspettavamo, in quanto meta super turistica tutto l’anno, che i prezzi fossero abbastanza cari rispetto al resto dell’Andalucia che è risaputamente economica. In parte è così, ma in parte è vero il contrario, vado per categorie prendendo come punti di riferimento Granada (dove ha vissuto J.) come zona andalusa e Padova per dare un’idea italiana:

Affitto: più alto rispetto a Granada, più basso rispetto a Padova (Monolocale in centro a Pd: 22mq, 350€ al mese. Monolocale in centro a Malaga, 40mq, 300/380€)

Bus: 1,20€ Granada, 1,30€ Malaga e Padova

Tapas: gratis con birra/tinto de verano (una caraffa da 1/2l max 2€)

casa ✓, sim spagnola ✓, tessera bus ✓

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: