Archivio mensile:gennaio 2014

Emigrazione e polemiche

Ho appena letto un gran post. Uno di quelli che ti scatenano dentro un caos e ti ritrovi ad annuire come una cretina di fronte allo schermo. Come regola generale cerco di tenermi fuori dalle polemiche – specie se riguardano l’Italia – ma mi informo, quello sì. Non mi sono persa, per esempio, l’ultima grande […]

Expat preguntas

Sono stata candidata da Sogno Australiano a rispondere a dieci domande expat, e visto che mi sembrano tutte buone domande aquí va! 1) Perche’ hai deciso di andar via dal tuo paese? Per un sacco di motivi. So che in questi ultimi anni è molto in voga la scusa del ‘me ne vado perché il […]

Di burocrazia e alt(r)e torture

SPOILER: POST SCURRILE. Oggi si parla di NIE. [Mi scuso per il link in spagnolo ma in italiano non esiste, se volete però è disponibile anche in inglese nel menù a tendina sulla sx] In Spagna, come immagino un po’ in tutti i paesi, uno straniero che lavora deve essere registrato in modo da avere […]

EMASA

L’ACQUA. L’acqua dovrebbe essere buona a prescindere, secondo me. Io sono una di quelle super convinte che l’acqua in bottiglia è uno spreco di soldi ed una fatica ingiustificata, e che beve regolarmente dal rubinetto. Perché mi fido, chiaro! Perché, se ce la passano come potabile e te la fanno arrivare a casa, voglio dire, […]

Tempus edax rerum

Mi diletto molto di più a cambiare design al blog e ritoccare le foto che a scrivere post. E a sbirciare i nuovi temi… WordPress, ti amo.  A proposito di foto, come quella di prima anche la foto della nuova testata è mia, ed è per questo che fa cagare: è stata scattata con un […]

Latepost: Natale fra gli olivi

Alla fine me la son presa stracomoda per il post post-Natale. E per tutti quelli dopo perché, siamo chiari, dopo il post di Natale son d’obbligo i post del bilancio di fine anno, dei propositi del nuovo, di capodanno e via discorrendo. Non avevo voglia. E non mentirò: è da 3 giorni che vado avanti […]