Bilingüismo di coppia

L’innegabile pro di avere un moroso spagnolo che però capisce l’italiano è la libertà di poter passare in un secondo da una lingua all’altra senza che la conversazione ne risenta. Sono una linguista e quindi perfettamente consapevole della fortuna che ho, perché semplicemente ci sono cose che si esprimono meglio in un idioma e altre con un altro. Per quanto riguarda noi, quando vivevamo in Italia parlavamo per la maggior parte spagnolo fra di noi e italiano fuori con gli amici. Da quando viviamo in Spagna non è cambiato molto, salvo che ora ovviamente parliamo praticamente solo spagnolo fra di noi e anche fuori. L’italiano è relegato alle skypate coi miei genitori e alle 2 persone che conosco a Malaga, nulla più. Ci ho pensato spesso e credo che entrambi abbiamo spontaneamente/inconsapevolmente scelto da subito lo spagnolo come lingua franca tra di noi per ottimizzare le conversazioni, dal momento che all’inizio il suo italiano era praticamente inesistente e io invece avevo già vissuto in Spagna. Poi è rimasto così.

Eppure ci sono occasioni particolari in cui l’italiano torna prepotentemente protagonista:

1. Quando s-parliamo della gente in pubblico (in Spagna). Sissignore, lo facciamo eccome. I commenti possono andare dal «ma va’ questa com’è uscita di casa? in PIGIAMA?!» (ce ne sono a frotte che lo fanno! Tipo le star di Hollywood quando vengono paparazzate, solo che qui sono 50enni anonime in pigiamini fuxia e ciabatte leopardate) a «guarda quella che paio di tette». Considerato l’affluenza d’italiani in qualsiasi posto, ci andiamo comunque coi piedi di piombo e parliamo sottovoce, ma sicuramente prima o poi qualche italiano ci sgamerà e ne prenderemo tante.

2. Quando m’incazzo. Non c’è davvero cosa più soddisfacente al mondo che incazzarsi nella propria lingua, io ne sono assolutamente convinta. Arrabbiarsi è una di quelle cose che tirano fuori la parte più primitiva e selvaggia delle persone, e istintivamente io passo alla mia lingua madre. E’ la modalità default, mi vengono i 5 minuti e sbrocco in italiano. Mi da un certo appagamento, ingigantito dal fatto che lui capisce che lo sto insultando.

3. Quando non ho voglia/capacità di pensare. Lo spagnolo è ormai automatico e automatizzato nella mia mente, quando sono nel possesso delle mie facoltà. Ma quando sono rincoglionita e assonnata, spesso mi escono involontariamente frasi ibride. Tipo quella di ieri notte, quando svegliandomi sul bordo del letto gli ho detto «vai un po’ più in là, que m’arrinconao» (que me has arrinconado, che mi hai messa all’angolo). Mezzo italiano, mezzo andalù. Il Churri, abituatissimo a queste uscite, non si è minimamente scomposto e si è spostato. Quant’è comodo poter fare frasi jolly come queste, potendo unire il meglio delle due lingue, sia per scelta o sia per rincoglionimento. Sul momento non ci penso mai, poi rielaboro quello che dico e mi ritrovo a pensare a quanto sia incredibile e assurdo che ci capiamo, certe volte.

4. Quando quello che voglio dire non esiste in spagnolo. Tipo quando indulgo in phrasal verbs veneti (qualche altra regione italiana li ha? Non ne ho idea.) Il veneto, come l’inglese, ha le sue belle frasi idiomatiche con le sue costruzioni precise che tradotte non rendono ugualmente bene. Quelle che io uso più spesso e che il Churri ha ormai fatto sue sono: ma va là, seh va là, dire su (sgridare), scaldarsi fuori, scrivere giù (appuntare). Ci sono poi espressioni che io tutt’ora non so se siano italiane o venete e che ogni tanto mio padre tira fuori su skype e lascia me nella merda per spiegarle a lui.

Esilarante esempio recente:

Churri: Come stai, come va lì?

Padre: Tutto bene dai, tengo botta.

– sorriso di circostanza del Churri –

A chiamata finita:

Churri: ha detto che aveva una botta? Ma dove? Perché?

Io: No, no, ha detto che tiene botta, non che ha una botta. Tiene italiano, non tiene spagnolo…

Churri: …Non stava facendo riferimenti sessuali, no?

Io: oggesù, no, non QUEL tipo di botta!

A volte mi chiedo che razza di insegnamenti gli ho profuso negli ultimi due anni….. Come quella volta che senza pensarci gli ho detto di stare sempre sul pezzo, e mi ha risposto “ma sul pezzo di chi?

Annunci

5 commenti

  1. Ahahaha che meraviglia… 😀 anche io ormai parlo e scrivo mezzo in inglese al moroso, che peró é rimasto a casa… e lui si rifiuta e mi risponde in italiano.
    Poi ovviamente ci sono cose del genere: “mamma ho comprato la frutta organica” *sguardo perplesso* “lo sai che tutta la frutta é organica, si?” “BIOLOGICA volevo dire bio”
    …sigh, le difficoltá del code switch!

    (Faccio certe figure di merda a sparlare della gente in pubblico in italiano…)

    1. Ah io pure! Nelle due settimane che son tornata a casa c’era chi mi prendeva per il culo e chi mi commiserava per le figure di merda parlando italiano… E senza menzionare quando in un e-mail ho scritto a mia madre “cuando” in spagnolo e lei mi ha chiamata terrorizzata dicendo che sono un’analfabeta, giustamente 😛

  2. Noi usuaimo sempre l’italiano qui in Scozia, e questi mix ibridi che sono all’ordine del giorno a me fanno sentire molto cattifa, per fare le cose per bene dovrei sempre dividere le lingue, ma sono troppo pigra :O

    1. Anch’io sono troppo pigra per non mixare le lingue, troppa fatica. Poi secondo me è proprio il mio cervello che si rilassa, sapendo che comunque l’altro capisce in ogni caso. Ho un po’ d’invidia per voi che avete il partner che NON si rifiuta di parlare italiano, comunque 🙂

  3. […] tra le tre perché inevitabilmente una trionfa sulle altre. In questo momento della mia vita, come già vi dicevo, la mia lingua madre è passata totalmente in secondo piano, a volte terzo. Parlo spagnolo l’ […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: