L’integrazione.

Io: Está nublao.
Lui: Sí, la verdad es que ha hecho un día feote.

[È nuvoloso. / Sì, oggi ha fatto brutto tempo.]

Questo ieri sera. 24 rispettabilissimi gradi a fine ottobre. Una giornata di sole perfetto e solo un accenno di nuvole verso le 18.30, quando comunque c’erano ancora 21 gradi.

Lui viene da un paesino sulle montagne, inverni non troppo lunghi ma certamente non miti: 4 mesi di freddo l’anno, piogge e autunno continentale. Lei viene da un paesino del Veneto, lunghi autunni piovosi e nebbiosi, inverni interminabili. 6 mesi di freddo l’anno (11 quest’anno, mi dicono) che includono l’alternarsi di: pioggia, tornadi, nebbia fittissima, neve, ghiaccio. Se poi non ti uccide il gelo siberiano, ti si mangiano vivo le zanzare venete – autoctone e perciò temprate a tutte le temperature – formato medio: coniglio nano.

Vivono a Málaga da un anno, e per entrambi vedere un paio di nuvole a fine autunno è automaticamente sinonimo di brutto tempo.

L’integrazione è completa.

Annunci

4 commenti

  1. Vivo a Riga da un anno. Sapere che ci sono ben 2 gradi fuori adesso mi consola. Non fa freddo, no no.

    1. Ahah, ho degli amici che da quando vivono in Finlandia determinano il ‘freddo’ in base allo 0: tutto ciò che è caldo.

  2. A Murcia stasera ho messo un maglioncino a maniche lunghe, OH MY GODDDDD, e non dormo più con la finestra spalancata … Che stia finendo l’estateeeee?

    1. Ahahah ma speriamo, Io dormo con le finestre chiuse, ma solo per via delle zanzare 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: