Archivio mensile:dicembre 2014

2014 e intrusioni

WordPress anche a me ha mandato il famosissimo annual report, svegliandomi di colpo dal torpore navideño e ricordandomi che l’anno mi sta scorrendo via tra una birra e un pasticcino. Non ho neanche voglia di scriverlo, questo post, ma mi sto obbligando perché ogni tanto spulcio vecchi post e tiro le somme dei vari periodi […]

Una gabbia di matti.

Dicembre è quel mese in cui a Málaga i locali girano con sciarpone, guanti di lana, cappotti fino alle caviglie e stivali col pelo e gli stranieri in pantaloncini corti, canottiera e infradito, alcuni profumano pure di crema solare. Si vedono passeggiare assieme, uno di fianco all’altro, sullo stesso lato del marciapiede, come due animali di […]

Non si gioca coi videogiochi

Lo so, lo so. Titolone. Come dicevo, ho cominciato a lavorare/collaborare con un’azienda che fa localizzazione per i videogiochi (ne testa le varie parti e li traduce in tot lingue). Il lavoro è molto bello e mi piace molto, ma non è il paese dei balocchi che uno si aspetterebbe. I videogiochi sono cose serissime, non […]

Be present.

In questi ultimi giorni mi sono sentita più depressa e stizzita che negli ultimi 12 mesi messi insieme. All’inizio pensavo che fosse il famoso ‘holiday blues’ e non me ne capacitavo: come può essere che venga a me, che sono la regina delle festività? A me, che amo ed elevo il Natale a mia festa […]

Pendolarismo ed errori da novellina

Durante questa settimana ho lavorato come language tester per un’azienda di videogiochi che ha sede nel Parque Tecnológico de Andalucía, la Silicon Valley di qua diciamo. È una vera e propria città a parte, a 40 minuti di bus dal centro, in cui hanno sede più o meno tutte le grandi imprese internazionali. L’esperienza è […]