Archivi tag: casa

Vorrei poter.

Vorrei riuscire a spiegare cosa significa prendere un aereo da un posto che si chiama Costa Del Sol – perché il sole ce l’ha veramente 360 giorni l’anno – e atterrare a Dublino, dove è tutto verde e rigoglioso perché il sole lo vedono solo 5, di giorni all’anno. Vorrei riuscire a spiegare cosa significa […]

in Dublin Fair City – rant 1: la casa

Mi spiace moltissimo per tutto il tempo che è passato senza dare notizie, ma la mia vita al momento è un casino. Non ho il tempo di far niente e al contempo vorrei poter raccontare tutto, mi faccio liste mentali e scritte di tutto ciò che non voglio dimenticare perchè, raga, QUI E’ UN BORDELLO. […]

Tis the season to be jolly

È un anno che scrivo qui, ormai un po’ ci conosciamo, e in virtù di questa pseudo confidenza che abbiamo ho deciso di lasciare tutte le remore e confessare questa cosa pubblicamente. Mi sono sempre sentita in imbarazzo e inadeguata per via di questa cosa, perché pare che sia mal vista un po’ da tutti per […]

De marujeo y meteoropatia

Il mio umore ultimamente è stato in linea col meteo di Malaga: grigio e instabile. Pioggia e nuvoloni un giorno sì, quello dopo pure, il terzo sole, poi di nuovo pioggia. Sono scossa, tanta pioggia semi costante qui non l’avevo ancora mai vista e pare autunno sul serio, completamente diverso dall’anno scorso, quando scrivevo un […]

L’integrazione.

Io: Está nublao. Lui: Sí, la verdad es que ha hecho un día feote. [È nuvoloso. / Sì, oggi ha fatto brutto tempo.] Questo ieri sera. 24 rispettabilissimi gradi a fine ottobre. Una giornata di sole perfetto e solo un accenno di nuvole verso le 18.30, quando comunque c’erano ancora 21 gradi. Lui viene da […]

Oscar (30 metros pa’ quererte)

Santo Oscar da Málaga è il nostro attuale padrone di casa e noi lo amiamo da impazzire. 7 mesi fa abbiamo traslocato in questo puccissimo e piccolissimo monolocale nel centro di Malaga, che abbiamo adorato da subito e in cui ci siamo subito sentiti a casa. Come se il posto non fosse abbastanza stupendo di per […]

De vuelta.

Stamattina, appena svegli: – Hmmmm amore…. – Como tu primera palabra sea “caffettino”, te mato. – ¡Qué guapa estás! – Ahh, ecco. – …Caffettino? E bentornata a casa a me!